Scale retrattili per soppalco: modelli e prezzi

6
views

Le scale retrattili per soppalco, a differenza di quelle classiche utilizzate per soffitte e sottotetti, non dispongono di una botola a soffitto. Questo è uno degli elementi principali che le contraddistinguono da altri modelli. Se desideri installarla in casa tua, e vuoi qualche informazione in più, all’interno di questo articolo troverai tutto ciò che ti serve. Analizzeremo le caratteristiche delle scale retrattili per soppalco e vedremo anche alcuni modelli da poter comprare.

Scale retrattili per soppalco: tutto quello che devi sapere

La praticità di questo tipo di scala consiste principalmente nel fatto che è a scomparsa. La possiamo utilizzare quando ci serve e lasciarla ripiegata quando non è necessaria. In questo modo evitiamo l’ingombro di una scala fissa che, nel caso di piccoli spazi, può risultare scomoda e poco ariosa.

Le scale retrattili per soppalco possono essere costruite in diversi materiali: acciaio, legno o metallo, e possono anche essere personalizzate in caso di necessità. Alcuni modelli standard prefabbricati, se non abbiamo misure particolarmente strane, possono essere perfetti e adattabili al nostro soppalco.

Come detto in precedenza, la differenza principale con le scale retrattili classiche sta nella botola. Per i soppalchi essa è verticale (e non a soffitto) e ci permette di accedere al nostro spazio.

Inoltre esistono modelli differenti di scala: lineare, a pantografo o a forbice. Anche il sistema per aprirla può variare ed esistono due diversi modi: manuale o meccanizzato. La scala retrattile ci consente di risparmiare un quantitativo considerevole di denaro. Rispetto alle scale in muratura a giorno, alle scale a chiocciola o ad altri modelli, costa molto meno sia la scala in sé sia l’installazione.

Modelli di scale retrattili per soppalco

Vediamo qualche modello che possiamo decidere di utilizzare a casa nostra. Insieme ne analizzeremo le caratteristiche e vedremo i prezzi.

Scala Expert

Sul sito di Scala Expert possiamo trovare un ottimo modello di scala retrattile a pantografo, ideale per il nostro soppalco. La botola, realizzata in legno, è personalizzabile e i gradini hanno una profondità di 10 centimetri e una larghezza di 35. Oltre a questo la scala è dotata di molle per ammortizzare l’apertura e la chiusura, di un corrimano laterale (un altro può essere aggiunto con una piccola somma di denaro) e due maniglie a tubo per aggrapparsi all’arrivo. I gradini possono essere smontati e regolati ad altezze diverse mentre la scala può raggiungere un massimo di 3 metri d’altezza. Il suo prezzo, esclusi gli optional, si aggira intorno ai 690 euro.

Fantozzi scale

Anche sul sito di Fantozzi Scale possiamo trovare lo stesso modello di scala, sempre a pantografo, con maniglia laterale e maniglioni di appoggio, ad un prezzo di 463 euro esclusi gli optional.

Centro Scale Retrattili

Su questo sito abbiamo una doppia scelta. Possiamo valutare di prendere una scala a pantografo oppure una scala a elementi. Quest’ultima è costituita da tre o quattro elementi in acciaio che si piegano, rendendo la scala ugualmente a scomparsa ma con una modalità diversa. La scala è dotata di doppio corrimano, pannello multistrato e gradini antiscivolo. Inoltre le molle calibrate facilitano l’apertura e la chiusura ed è offerto in dotazione il bastone con cui svolgere queste due operazioni.

Una comodità in più che Centro Scale Retrattili offre è la possibilità di personalizzare le rifiniture della propria scala. E’ possibile scegliere gradini in legno sagomati o rettangolari, di varie dimensioni e colori. In questo modo possiamo adattare al meglio la scala allo stile della nostra abitazione. Il prezzo lo possiamo scoprire chiedendo un preventivo all’azienda, sempre tramite l’apposito sito che potete consultare cliccando qui. Bisogna solo ricordare che, più aggiungeremo accessori e rifiniture particolari, più naturalmente il prezzo salirà.